Accedi al sito
Serve aiuto?

La scelta Vegana si compie in nome della non violenza.
Vegan o Vegano è chi evita di usare o consumare prodotti di origine animale. Mentre i vegetariani evitano solo la carne, i vegani evitano anche latte e formaggi, uova, miele, pellicce, cuoio, lana e tutti i prodotti testati sugli animali. Vegan è la contrazione del termine inglese vegetarian. L'analogo italiano è Vegetaliano, dal latino vegetalis, ossia: appartenente al regno vegetale. Il Veganismo è il passo successivo del Vegetarismo. Non si tratta più solo una scelta alimentare, infatti, ma una scelta di vita a tutto tondo, priva di crudeltà nei confronti di noi stessi, dell'ambiente e degli animali.
Naturalmente, per chi decide di diventare Vegano, la dieta ha un'importanza fondamentale. Questo nuovo percorso, infatti, ha sempre di base l'alimentazione, con tutti i dubbi e le perplessità che possono nascere in chi vi si affaccia per la prima volta.
Diventare Vegano è più facile di quel che si possa pensare poiché la maggior parte delle pietanze che vediamo quotidianamente sulle nostre tavole, non utilizza ingredienti di origine animale.
Occorre prima di tutto sfatare i falsi miti ormai radicati nella nostra cultura alimentare.
Quello delle proteine, tanto per cominciare. Ci hanno insegnato a definire nobili le proteine animali e a considerarle indispensabili. Niente di più sbagliato. È vero che le proteine contenute nei cibi animali posseggono tutti gli aminoacidi essenziali (gli aminoacidi che non possono essere sintetizzati dall'organismo ma devono essere introdotti con la dieta), ma un assunzione equilibrata nell'arco della giornata di cereali e legumi, ad esempio, fornisce tranquillamente tutti gli aminoacidi necessari nelle giuste quantità e proporzioni.
Altro falso mito è quello della presunta carenza di Calcio. È falso che l'assunzione di questo elemento sia legata solo a latte e formaggi. Vegani e vegetariani lo possono trovare in tofu preparato con solfato di Calcio, latte di soia fortificato, semi di sesamo tostati, cavolfiore, cavolo, rapa, fagioli, fichi secchi. I Vegani assumono meno Calcio di vegetariani e onnivori - questo lo ammettiamo - ma è anche vero che il loro fabbisogno giornaliero di questo minerale è probabilmente inferiore, perché le proteine animali assunte dall'organismo, in quanto sostanze acide, aumentano notevolmente la quantità di Calcio eliminata con le urine.
Per concludere questa breve introduzione, l'unico elemento generalmente carente in una dieta Vegana è la vitamina B12. Pur essendone necessaria una quantità bassissima, essendo le fonti di questa vitamina quasi esclusivamente animali, è consigliabile assumere degli integratori.

[cit Vegan!tal!a http://www.veganitalia.com/modules/news/article.php?storyid=843]